Fateli quei sorrisi, dateli quegli abbracci.

Fateli quei sorrisi, dateli quegli abbracci. E se i giorni dedicati al Natale possono esserci d’aiuto, che siano benedetti anche solo per questo motivo – oltre agli altri già risaputi. Scioglietelo quel cuore, ché non si vincono trofei ad avercelo di ghiaccio. “Ti voglio bene”, “Grazie”, “Scusa, mi dispiace” non sono lame affilate, ma lievi carezze di cui l’anima ha bisogno. Non detestate le feste: rappresentano uno dei pochi momenti in cui, nonostante gli impegni di tutti i giorni, si può trascorrere del tempo con le persone che si amano. Sorridete perché, comunque sia andata, un altro anno sta per concludersi, e voi l’avete vissuto: non a tutti è concessa questa opportunità. Non abbandonate la speranza che giorni migliori possano colorare le vostre vite. Tenete sveglio il bambino che siete stati e tutto questo avrà una buona possibilità di riuscire. Vi auguro di cuore che questa giornata di festa possa davvero portare nei vostri cuori tutta la gioia e la serenità che sentite di volere.

Un abbraccio grande,

Miriam

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *